Fai una Domanda
0
risposte
4 mesi fa
Spiego il più brevemente e chiaramente possibile la situazione. Entro nell'appartamento sabato 1/2/2020. Mi accorgo subito la sera stessa che il citofono non funziona. Quindi io sono entrato e il citofono già non funzionava. Lunedì 3/2/2020, primo giorno possibile, faccio subito presente all'agenzia il problema, che lo comunica alla proprietaria che a sua volta lo comunica all'amministratore. Ed è quest'ultimo che viene contattato dalla proprietaria per fare uscire l'elettricista del condominio per risolvere il problema, che è solo mio. Su 12 citofoni solo il mio non funziona. Dopo un mese e mezzo il problema non è stato ancora risolto. È venuto due volte l'elettricista mandato dall'amministratore ma non ha risolto assolutamente nulla perché non sa come fare, parole sue. Sono settimane che chiamo l'amministratore e la proprietaria per sollecitare il risolvere di una situazione che sta diventando paradossale e infinita. So che potrei risolvermela da solo chiamando io qualcu
no però lo dovrei pagare di tasca mia, e non vedo perché dovrei tirare fuori io i soldi senza la certezza che il problema venga risolto da un'elettricista esterno e quando il problema me lo devono risolvere amministratore e/o proprietaria, che se ne fregano completamente. La mia domanda è: cosa posso fare? Come posso fare? Come mi devo comportare? Grazie
Effettua il login per rispondere alla domanda